OK
MORE INFO
     


Verifica prezzo

Hotel Bellavista di Ponte di Legno: una storia lunga più di un secolo

Scoprite la storia della nostra famiglia di albergatori e la filosofia dell’ospitalità dell’Hotel Bellavista di Ponte di Legno, vicino al Passo Tonale.

La storia della nostra famiglia di albergatori inizia alla fine del 1800 quando nonna Giuseppina Ferrari gestisce, con il fratello Pietro, l’albergo Ferrari a Stadolina, lungo la strada che da Edolo porta al Passo Tonale, a pochi chilometri da Ponte di Legno. Nel 1912 il Touring Club d’Italia dichiara Ponte di Legno prima stazione turistica invernale d’Italia. In quegli anni, Ponte di Legno diventa la meta di nobili e turisti che desiderano cimentarsi nei nuovi sport importati dai paesi Scandinavi e dalla vicina Svizzera.

Nel 1915, con l’entrata dell’Italia nella prima guerra mondiale, l’albergo Ferrari, situato a ridosso della prima linea, fu adibito ad ospedale militare. Dopo la fine della guerra, la nonna Giuseppina sposa il nonno Giacomo Donati, affermato imprenditore edile di Ponte di Legno, che costruisce e vende ville ai nobili e agli industriali di Milano. Purtroppo con la crisi del 1929 tutti i progetti e le ricchezze vanno in fumo.

Alla metà degli anni 30 il nonno, con una felice intuizione, acquista un terreno molto grande posto al limitare del paese di allora. Questo è il terreno su cui sorge l’attuale Hotel Bellavista, al giorno d’oggi nel centro di Ponte di Legno. Qui il nonno costruisce la sua casa, dove far crescere la famiglia composta dalla nonna Giuseppina e il figlio Elio. Di nuovo una guerra, la seconda guerra mondiale, interrompe i sogni e le speranze e per cinque anni il paese di Ponte di Legno vedrà tanti ragazzi partire per il fronte. Dall’8 settembre 1943 inizia la tragedia della guerra di liberazione a cui mio papà Elio parteciperà attivamente.

Negli anni 50, accanto alla casa, il nonno e il papà costruiscono una pensione chiamata Bellavista perché, essendo collocata al limitare del paese, aveva una magnifica vista sulle montagne circostanti. Nella prima metà degli anni 60 papà Elio sposa Maria Covacci, originaria di Ancona, e insegnante presso l’allora scuola di avviamento. La famiglia cresce e nel 1965 nasco io, Ennio, e nel 1967 mio fratello Cesare.

Con l’affermarsi di Ponte di Legno quale stazione turistica anche la pensione Bellavista subisce molti ampliamenti e ammodernamenti che la portano all’attuale dimensione. Da grande appassionato e intenditore di vini, mio padre, a partire dagli anni 70, inizia l’avventura creando un’azienda vinicola sulle colline alle spalle di Ancona per produrre il vino rosso Conero DOC. Gli anni proseguono e la passione per i vini cresce e con ciò l’attività si allarga anche alla zona della Franciacorta con la creazione di una nuova realtà che si occupa della produzione delle bollicine Franciacorta.

La gestione dell’hotel e delle aziende vinicole è nelle mani di mio padre e mia madre fino all’anno 1989 quando subentro io per sostituire i miei genitori nel settore alberghiero mentre mio fratello prende le redini delle aziende vinicole. Con l’arrivo dell’anno 2000 alla gestione alberghiera si aggiunge la mia compagna Antonija, con la quale l’hotel viene rimodernato e abbellito. La storia prosegue e l’Hotel Bellavista vi riserverà nuove piacevoli sorprese con i futuri sviluppi.

 

Ennio Donati

LA GRANDE GUERRA

I retroscena di una guerra che ha lasciato testimonianze e tracce ancora ben visibili nei dintorni dell’Hotel Bellavista. 

SERVIZI INCLUSI

Scoprite i servizi inclusi che l’Hotel Bellavista mette a vostra completa disposizione per la vostra vacanza a Ponte di Legno. 

I PRODOTTI CHE UTILIZZIAMO

Regionalità, tradizione e uso di eccellenti materie prime: queste sono le caratteristiche che contraddistinguono la cucina dell’Hotel Bellavista. 

Le nostre offerte